LIVE RADIO

Studiodue Music

Traccia corrente

Titolo

Artista

Show attuale

Sunrise Italia

10:15 11:15

 

Show attuale

Sunrise Italia

10:15 11:15

 

Background

Recensione: DEATH CAB FOR CUTIE – “Asphalt Meadows”

Scritto da il 18/09/2022


Dopo 25 anni di onorata carriera, e quattro dall’ultimo disco i Death Cab For Cutie sono ancora innamorati di quello che fanno e sanno fare.

Mentre il predecessore “Thank You For Today” del 2018 era stato liquidato da molti come un po’ troppo sdolcinato, il ritorno dei Death Cab for Cutie è decisamente più di fuoco. Asphalt Meadows è un concentrato di narrazione ricca di liriche ed emozioni e di indie-pop carico di ganci. L’apertura agrodolce “I Don’t Know How I Survive” offre una melodia sbarazzina mentre il frontman Ben Gibbard rivive un attacco di panico.
La spinta all’ esistenzialismo continua con “Roman Candles”, un’ardente ode all’”imparare a lasciarsi andare”, ma non mancano note “sante ” con segnate dall’ interrogativo su Dio “Here To Forever” e decisamente più profane come l’impeto post-punk di “I Miss Strangers”.

Tagli più cupi ma d’effetto arrivano con  “Wheat Like Waves” e della gemma post-rock  “Foxglove Through The Clearcut”. “I’ll Never Give Up On You” si chiude con un’esplosione di electro-rock, mentre Gibbard fa un bilancio delle “droghe che mi hanno reso irrequieto”, dell’”alcol che mi ha reso crudele”, della fede nei politici e altro ancora.
‘Asphalt Meadows’ è una certezza,  è un album maestoso come ci si aspetta e si spera dai veterani dell’indie a 10 album e 25 anni di carriera. I death cab for Cutie sono ancora molto innamorati di ciò che fanno (e sanno fare ndr.) e questo nuovo disco ne è la dimostrazione.

SCORE: 9,00

DA ASCOLTARE SUBITO

I Don’t Know How I Survive – Foxglove Through The Clearcut – I’ll Never Give Up On You

DA SKIPPARE SUBITO

Il dottore dice ascoltare e riascoltare soprattutto dopo aver acceso la radio!.

TRACKLIST



Source link