Traccia corrente

Titolo

Artista

Show attuale

svalvolati on air

00:00 01:00

 

Show attuale

svalvolati on air

00:00 01:00

 

Background

NAMELESS FESTIVAL al via quattro giorni di concerti [Info e Biglietti]

Scritto da il 01/06/2022


Parte il 2 giugno l’ottava edizione del NAMELESS FESTIVAL, appuntamento tra i più attesi del panorama musicale dance e hip hop a livello nazionale e internazionale.

Il Festival si terrà dal 02 al 05 giugno 2022 a La Poncia, tra i comuni di Annone Brianza, Molteno e Bosisio Parini (LC), in una nuova ed esclusiva location di 200.000 mq.

Dopo due anni di fermo, NAMELESS FESTIVAL è ai blocchi di partenza con numeri da record: 75.000 presenze, contro le 50.000 confermate a fine Festival per l’edizione 2019, e sold out degli abbonamenti 4 giorni. 

Anche quest’anno, la line up sarà estremamente eterogenea e abbraccerà trasversalmente elettronica, hip hop, trap e latin music. Gli artisti si esibiranno su tre palchi differenti, suddivisi per generi musicali: Lake Tent, Mountain Stage e Molinari Igloo Stage. Una rassegna ricca di grandi novità dal punto di vista degli allestimenti e della line up, pronta a richiamare pubblico da tutta Europa. 

IL PROGRAMMA

A inaugurare il palco del Lake Tent, giovedì 02 giugno, saranno l’headliner Tiësto, Joel Corry, Will Sparks, Habstrakt, Edmmaro, Moksi, MARTEN HØRGER, Rudeejay, Reebs e Lost Minds. 

Lo stesso giorno si alterneranno sul Mountain Stage: Ernia, Luchè, Noyz Narcos, Rhove, Anna, Night Skinny, Drefgold, Nerone, Fuera, Vettosi, Rico Mendossa, Rocket Pengwin e Ice-Stain.

A rompere il ghiaccio del Molinari Igloo Stage saranno invece Dj Ralf, Alex Neri, Giancarlino, GNMR e Luca Vera.

Venerdì 03 giugno sul Lake Tent si esibiranno Afrojack, Purple Disco Machine, Morten, Dom Dolla, Hannah Wants, Raffa FL, James Hype, Nextars, ELYX e NOISY Boi. 

Sul Mountain Stage saliranno invece Lil Pump, Tony Effe, Geolier, Paky, Lele Blade, Samuray Jay, Dj TY1, Leon Faun, Nerissima Serpe, Digital Astro, Knowpmw,Big Mama, Uzi Lvke e Ice-Stain.

Sul Molinari Igloo Stage sarà il turno di Robert Owens, Barry Can’t Swim, Mind Enterprises, Havoc & Lawn, Astrality e Nich All Us. 

Sabato 04 giugno il Lake Tent farà scatenare l’intera arena con la musica di ILLENIUM, KAYZO, ACRAZE, Riton, Merk & Kremont, Ben Kim, Fat Tony, PRZI, Jamis, TWOLATE e Fool’s Paradise.

Grande protagonista del Mountain Stage sarà la musica di Centrale Cee, per la prima volta in assoluto in Italia, bbno$, Massimo Pericolo, Bresh, Mara Sattei, Il Pagante, Nello Traver, Diss Gacha, Nessuno, Tony Boy, Hello Mimmi e Ice-Stain. 

Il Molinari Igloo Stage sorprenderà il pubblico con le performance di MoBlack, Emily Nash, Roberto Surace, Shorty, Mazai, Mattei & Omich, MAGNVM! e LRNZ.

Degna conclusione del Festival la daranno, domenica 05 giugno, sul Lake Tent, le esplosive performance di Dj Snake, Topic, Benny Benassi, Shouse, Apashe, D.O.D., Tita Lau, Pretty Pink, Hawk e Basics.

A scaldare il Mountain Stage ci penseranno invece Gué, Villabanks, Ana Mena, Mambolosco,Boro Boro, Rosa Chemical, Slings, TheloniousB, Axell, Epoque, ELE A e Ice-Stain.

Sul Molinari Igloo Stage si alternanno infine Bassel Darwish, Etapp Kyle b2b, Undercatt, Black Fancy e Bina.

IL FESTIVAL 

NAMELESS FESTIVAL, che negli anni ha ospitato dj e producer di fama internazionale del calibro di Alesso, Axwell Λ Ingrosso, Don Diablo, Lost Frequencies e Steve Aoki e alcuni degli artisti più importanti del mondo rap, trap e pop italiano come Capo Plaza, Carl Brave, Fabri Fibra, Ghali, Salmo e Sfera Ebbasta, è pronto a ripartire in una veste rinnovata. Dopo cinque anni trascorsi a Barzio, nella perla della Valsassina, l’evento si trasferisce a La Poncia, tra i comuni di Annone Brianza, Molteno e Bosisio Parini (LC), in una nuova ed esclusiva location di 200.000 mq. Gli enormi spazi a disposizione, immersi nella natura incontaminata, permetteranno al Festival di ampliare ancora di più i propri servizi, al fine di accogliere in totale sicurezza un pubblico sempre più numeroso. 

LA SOSTENIBILITA’ 

NAMELESS FESTIVAL, inoltre, che ha da sempre legato la sua immagine alla naturale bellezza dell’area che lo ha ospitato, continuerà anche nella prossima edizione a dare un forte impulso al tema della sostenibilità ambientale. Eliminare la plastica usa e getta è il primo passo di un percorso che mira a rendere l’evento, negli anni a venire, completamente ad impatto zero per il territorio che lo ospita.

Grazie alla collaborazione con Silea, la società pubblica lecchese che gestisce il ciclo integrato dei rifiuti, sarà un grande evento green ed ecosostenibile: non solo non verrà utilizzata plastica all’interno del Festival, ma si cercherà anche di recuperare la maggior quantità di rifiuti possibile. Silea metterà in campo uno specifico servizio di raccolta differenziata, posizionando nell’area contenitori adatti alle diverse tipologie di rifiuti, che verranno svuotati quotidianamente: bidoni carrellati, cassonetti, container, cestini in cartone riciclabile, oltre che campane per il vetro ai varchi di accesso. Durante il Festival verrà inoltre promossa una campagna di sensibilizzazione al riciclo appositamente realizzata per l’occasione.

Il Nameless Festival è una grande festa della musica pensata anche all’insegna della sostenibilità.  La scelta degli organizzatori di utilizzare per le attività di ristorazione esclusivamente materiali biodegradabili e compostabili, eliminando bottiglie in vetro e plastica, è una caratteristica distintiva di questo festival” – commenta Pietro Antonio D’Alema, Direttore generale di Silea – “Siamo molto felici di poter contribuire come partner tecnico a eventi di questo genere sul nostro territorio. Per noi è anche l’opportunità per provare a veicolare a migliaia di giovani l’importanza di adeguare i nostri stili di consumo alle nuove esigenze del pianeta. Non vogliamo perdere nessuna occasione per lanciare messaggi sulla necessità di sviluppare abitudini fondate sull’economia circolare”

INFO & BIGLIETTI 

www.namelessmusicfestival.com

www.ciaotickets.com

4 Day Pass  SOLD OUT

Single day tickets a 45€+ddp.

 



Source link