Traccia corrente

Titolo

Artista

Show attuale

RE-TAPE MIX-TAPE

02:00 03:00

 

Show attuale

RE-TAPE MIX-TAPE

02:00 03:00

 

Background

Malamovida, musica e tutto volume: Polizia chiude il locale

Scritto da il 13/11/2022


L’intervento della Polizia di Stato e della Polizia locale su segnalazione dei residenti: “Disordine urbano e auto in sosta selvaggia”

Catania. Il Questore ha disposto la chiusura per cinque giorni di un locale di via Sangiuliano, dove nel cuore della notte, alle 2,30 di ieri, sarebbe stata riprodotta musica ad alto volume e di fronte, giovani avventori, avrebbero creato assembramenti, mentre diverse auto sarebbero state posteggiate in prossimità in sosta selvaggia. Tecnicamente, secondo quanto reso noto dal gabinetto della Questura, ai sensi del testo unico delle leggi di pubblica sicurezza, il Questore ha disposto la chiusura di un “esercizio pubblico di somministrazione di alimenti e bevande, sito in via Antonino di Sangiuliano”.

Nella notte tra venerdì e sabato, alle 2,30, personale dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico della Questura e della Polizia Locale, su segnalazione dei residenti – che denunciavano il disturbo della quiete pubblica, musica ad alto volume, assembramenti di persone sulla pubblica via e diverse auto in sosta vietata, all’altezza dell’esercizio pubblico, e in generale una situazione di “turbativa della sicurezza pubblica e di pregiudizio per la circolazione stradale, con intasamento del flusso veicolare tale da rallentare il transito di mezzi di soccorso” – e hanno constatato ciò che stava avvenendo.

Nonostante l’orario, ben oltre quello stabilito dalle ordinanze sindacali, nel locale sarebbe stata diffusa musica ad alto volume, con conseguente assembramento di persone all’esterno. Da qui la contestazione al titolare della sanzione amministrativa prevista. Secondo la polizia, l’esercizio sarebbe stato dunque “teatro di un episodio che desta allarme sociale, mettendo in grave pericolo l’ordine e la sicurezza pubblica”. Quello della notte scorsa, infatti, sarebbe “l’ennesimo episodio” in cui il locale è stato oggetto delle segnalazioni e delle vibranti rimostranze dei residenti della zona, che segnalano il “disordine urbano e i livelli intollerabili di musica, nonché il traffico di mezzi parcheggiati lungo la suddetta via di Sangiuliano, in violazione delle norme del Codice della Strada, connessi alla frequentazione del predetto esercizio pubblico”.

Numerose segnalazioni, infatti, sono pervenute, soprattutto, nelle ultime settimane, anche attraverso l’applicazione per smartphone “YouPol”, tutte con richiesta di interventi di Polizia finalizzati ad arginare il fenomeno di disordine e disturbo della quiete pubblica, soprattutto nelle serate di venerdì e sabato in via Sangiuliano, “a causa dei locali notturni”. Da qui la decisione di chiudere il locale per cinque giorni, ritenuto, “per quanto emerso anche dagli accertamenti effettuati, che l’esercizio dell’attività rappresenti una situazione di oggettivo pericolo per l’ordine pubblico e la sicurezza dei cittadini”.



Source link