Traccia corrente

Titolo

Artista

Show attuale

svalvolati on air

23:05 23:59

 

Show attuale

svalvolati on air

23:05 23:59

 

Background

Live report e scaletta – IDLES: la potenza e molto altro

Scritto da il 15/07/2022


È partito da Milano il tour italiano di quattro date con cui la band post punk inglese presenta “Crawler” l’ultima fatica (pubblicata nel novembre 21) oltre a ripercorre il proprio cammino.

Il live di Milano sostituisce l’esibizione prevista per il prevista il 3 marzo 2022 al Fabrique e cancellata perché le allora vigenti regole per la protezione dal Covid 19 non la permettevano. L’ultima apparizione in Italia della band di Bristol risale al 22 novembre 2018.

Paladini del post rock la band di Joe Talbot si presenta al pubblico italiano con un concerto di grande potenza, che spettina ma allo stesso tempo affascina con una bellezza brutale, intensa, ma attenta alla forma e alla sostanza.

Per un’ora e mezzo le chitarre suonano forte, il basso “raspa”, la batteria picchia e la voce graffia. I riff delle chitarre sono al fulmicotone, mentre Joe Talbot dimostra di avere corde vocali d’acciaio (anche se nei parlati lo sforzo per cantare si sente tutto) in un’esplorazione di “non melodie” che arriva sino ai confini dell’hardcore

Ma gli Idles non si limitano a “fare rumore”, lo controllano, lo gestiscono e pur fedeli al loro genere aprono le porte a strutture complesse che sono al massimo del gradimento e della qualità nella parte centrale del concerto, con lunghe fughe strumentali che hanno un sentore di psichedelia o aprono spiragli al blues.

Non va dimenticato che gli Idles sono attenti ai temi sociali e i loro testi parlano di uguaglianza, emigrazione, differenze sociali e malessere.

L’inizio dello show (“Colossus”) è spiazzante; un lungo ripetitivo, martellante e cadenzato suono di basso (accompagnato da qualche fischio forse anche giustificato) che introduce la prima esplosione sonora. Sul palco e tra il pubblico scatta la bolgia, con il primo “viaggio in platea” del chitarrista Lee Kiernan mentre quelli sotto sono tutto un pogare.

L’energia che regala lo show è amplificata dalla potenza sonora e dalla partecipazione della band che dal palco da il massimo ed il meglio. È una coinvolgente energia un impatto che “spettina” e non lascia indifferenti, coinvolge e trascina con se gli spettatori. E lo fa affidandosi tutto alla musica perché la “produzione” è praticamente inesistente, con un palco basilare (sovrastato solo dalla scritta IDLES) e l’impianto luci essenziale che però nei momenti topici del concerto centra il bersaglio e fornisce un adeguato supporto.

Tutto è essenziale ma non grezzo, piuttosto funzionale allo scopo che è la musica, suonata con le chitarre che si sentono forti e marcano il suono. È un piacere tornare a sentire questi suoni, vedere così tanta passione su un palco dove ci sono solo VERI strumenti apparentemente maltrattati ma in realtà coccolati e protagonisti. I cinque sul palco danno sudore e corde vocali e chi sta sotto si fa travolgere da tutto ciò restituendo a sua volta passione alla band.

Lo show si apre con “COLOSSUS” non visibile nella scaletta
Gli Idles regalano potenti versioni di “Car Crash”, ottima (il momento migliore del concerto) la triade “Divide and Conquer”, “The Beachland Ballroom” e “Never Fight a Man With a Perm” a cui segue “Crawl!” con dei riff devastanti. Sul finale nell’esecuzione di “Scum” su ordine di Joe Talbot si va tutti giù e a un preciso contrordine si salta tutti in piedi come molle. La scaletta non prevede il “rito” dei bis e si chiude con una interminabile, potentissima versione di “Rottweiler” che, con il pubblico trascinato nel delirio, arriva quasi al parossismo.

A Milano poi c’era anche un compleanno da festeggiare, quello di Mark Bowen a cui il pubblico canta un “delicato” “Tanti auguri”.

Concerto fortemente consigliato per amanti suoni forti.

LA SCALETTA 

Colossus
Car Crash
Mr. Motivator
Grounds
Mother
Meds
Divide and Conquer
The Beachland Ballroom
 Never Fight a Man With a Perm
Crawl!
Kill Them With Kindness
 1049 Gotho
 When the Lights Come On
 The Wheel
Television
 A Hymn
 War
 Wizz
I’m Scum
Danny Nedelko
Rottweiler

SCORE: 8,00

Recensione di Luca Trambusti per musicadalpalco.com (Clicca per leggere l’intero articolo)

IL TOUR 

15 luglio 2022 PARKLIFE FESTIVAL di Padova,
16 luglio 2022 STRANGE DAYS Roma
17 luglio 2022 CINZELLA FESTIVAL Grottaglie (TA)

WEB & SOCIAL

idlesband.com
facebook.com/idlesband/
twitter.com/idlesband
instagram.com/idlesband/

 





Source link