LIVE RADIO

Studiodue Music

Traccia corrente

Titolo

Artista

Show attuale

musica all’alba

05:00 07:00

 

Show attuale

musica all’alba

05:00 07:00

 

Background

Il Palermo “riscopre” Jeremie Broh: obiettivo permanenza in rosanero

Scritto da il 04/08/2022


L’ottima prestazione contro la Reggiana rialzano le possibilità di una conferma del centrocampista classe 1997 in rosanero

PALERMO – Tra le fila del Palermo vittorioso nel suo primo impegno stagionale contro la Reggiana la sorpresa si chiama Jeremie Broh. Il centrocampista rosanero, nel turno preliminare di Coppa Italia, ha sfornato una delle migliori, se non la migliore prestazione in maglia rosa e punta con fermezza alla conferma per il prossimo campionato di Serie B.

Arrivato a Palermo nell’estate del 2020 dopo l’esperienza al Cosenza in Serie B, Broh ha vissuto una stagione molto incostante sia a livello di prestazioni che di presenze, prima con Boscaglia e successivamente con la gestione targata Giacomo Filippi. Ventotto per lui, fra campionato e play-off, le presenze totali del giocatore classe 1997 con la maglia rosanero, la maggior parte raccolte durante la gestione Boscaglia mentre con Filippi è finito in fondo alle gerarchie in mediana racimolando solo pochi minuti.

La conferma del tecnico di Partinico all’inizio della stagione 2021-2022 ha portato ad una inevitabile cessione del centrocampista di origini ivoriane, in prestito con diritto di riscatto, al Sudtirol nel girone A di Serie C. Con la compagine di Javorcic Broh è protagonista indiscusso, con 42 presenze tra campionato, Coppa Italia e Supercoppa di categoria realizzando 4 gol e due assist e una straordinaria promozione in Serie B a scapito del ben più quotato Padova.

Nonostante l’ottimo campionato disputato il Sudtirol, orfano del tecnico Javorcic passato ad allenare il Venezia, non ha esercitato il diritto di riscatto fissato per il giocatore che, di conseguenza, è tornato al Palermo stavolta allenato da Silvio Baldini. “Broh si è meritato la Serie B come noi facendo 90 punti con il Sudtirol da titolare, è tenuto in considerazione”: queste le dichiarazioni dell’ormai ex tecnico rosanero al termine dell’amichevole contro l’Oratorio San Ciro e San Giorgio di Marineo, lanciando il segnale di una potenziale permanenza del classe 1997 nel club di viale del Fante.

Nonostante le tante voci di una possibile partenza per liberare i famosi slot della lista Over 23, Broh si è guadagnato le attenzioni di Baldini prima e, dopo le clamorose dimissioni del tecnico carrarino, anche dell’allenatore ad interim Di Benedetto. Contro la Reggiana, infatti, per il primo impegno ufficiale della stagione il centrocampista rosanero è partito titolare finendo per risultare uno dei migliori in campo nel 3-2 finale per i rosa. Tanta corsa, buon lavoro di interdizione e ottime intuizioni di passaggio in verticale tra le linee: tutti aspetti di fatto mai visti nella sua prima stagione e che lo proiettano verso la conferma in questo difficile campionato di Serie B.

La scelta passerà, a questo punto, dal nuovo allenatore del Palermo che, una volta scelto, valuterà la squadra e deciderà se Jeremie Broh farà parte della squadra per il primo anno del nuovo corso targato City Group. Una permanenza che, dopo l’ultima convincente prestazione, non è più soltanto una mera ipotesi ma può diventare una concreta possibilità.



Source link