LIVE RADIO

Studiodue Music

Traccia corrente

Titolo

Artista

Show attuale

just beat

21:05 22:35

 

Show attuale

just beat

21:05 22:35

 

Background

ENSI feat. MASSIMO PERICOLO per il nuovo singolo “Ho la hit” [Ascolta il brano]

Scritto da il 07/04/2022


Ho la hit è il nuovo singolo di ENSI, brano prodotto da Crookers e con il featuring di Massimo Pericolo. 

La pubblicazione giunge in seguito all’uscita della “Domani Freestyle Collection”, che l’artista ha rilasciato sui suoi social nelle ultime settimane regalando ai fan tre esplosivi spin off del suo ultimo ep “DOMANI”, uscito a novembre 2021.

Quello di ENSI è un provocatorio ritorno alle origini, senza risparmiarsi piazza una serie di barre affilate come lame, che non fanno sconti a nessuno, affiancato da uno dei pesi massimi del rap italiano: Massimo Pericolo. 

“Ho la hit” è un brano volutamente caratterizzato da un testo forte, allusivo e politicamente scorretto. Il pezzo sottolinea quanto il linguaggio possa essere al giorno d’oggi fraintendibile, in una società – come la nostra – in cui il confine tra ciò che si può e non si può dire è molto labile e in cui sembra che allo stesso tempo si abbia la facoltà di parlare di tutto e di niente.

ASCOLTA IL BRANO 

IL TESTO

Frate’, rappare è difficile, ho le pare di scrivere
Mi viene il male di vivere
Ho il contratto per due dischi e sono al secondo disco
Cambio lavoro appena lo finisco
Cambio mestiere come il carabiniere
Il meglio della fame quando mi offrono da bere
Tu sei uno sfigato perché quando hai sfondato
Alle prime tette nel DM ti sei fidanzato
Tutti etero col cazzo degli altri
Troppo bеcero, dovranno arrestarmi
Potetе anche leccarmi le palle
Se vi piace tanto fare i froci col culo degli altri
C’era uno che mi ha detto che ero un gallo
Ma poi ho detto la n-work e ha detto che ero un babbo
Io gli ho detto: “Io ti abbatto come un daino”
E da là in poi esce una volta all’anno come l’iPhone

Nah-ah, mi sveglio più bravo pure oggi (Oggi)
Ho sentito il tuo lavoro, cambia hobby (Seh)
È un rischio dire il vero a questi stronzi
Se fischi al tuo rapper preferito, è catcalling
Dico il cazzo che mi pare, bro, non mi censuro (Nah)
Tipo “CAZZO CULO” (Ah), entro a cazzo duro
Lei ti scrive: “Vieni qua che non c’è nessuno”
Tu arrivi da lei e, fra’, non c’è nessuno
Riscaldi la minestra, quale evoluzione
Il sound taglia la testa, la mia festa è una rivoluzione
Mangio la sua pesca fresca, frutto di stagione
La tua merda è falsa, è tutto frutto di immaginazione
Ah, vivo a Milano, sto in Via Padova in scialla
Erba nelle mutande, sembra che ho una terza palla
Scusa, non capisco questo come cazzo parla
Vuole la moolah, fra’, io voglio una cavalla

Ho la hit, ma la tengo nel PC
Ho la stick, ma solo nel videoclip
Ho la bitch, ma la vorrei in uno strip
Ho la weed, ma l’ha presa la police
Ho la hit (Ho la hit), ma la tengo nel PC
Ho la stick (Ho la stick), ma solo nel videoclip
Ho la bitch (Ho la bitch), ma la vorrei in uno strip (Ho la bitch)
Ho la weed (Ho la weed), ma l’ha presa la police

Prima di aprire un culo, agito bene
Un giorno che non sburro e sembra che ho il varicocele
Lei sul piede c’ha lo smalto tipo Fedez
Baby, non dico un cazzo, ma lo dico bene, oh, scemo
Ho visto Scemo & più scemo, ma tu sei più scemo
Temo che ti sopravvaluti come rapper
Non sei modesto come chi dice: “Modestamente”
La figa è malattia, aspetto la pandemia
Così real che svergino la Vergine Maria
Abracadabra, puttana dal Guadalupe
Patata pelata come la crapa di Crookers
Sopra al Booster, ma non sono Anna Pepe
Che rapper esce se mi scopo Anna Pepe?
Su Canale 5 troie analfabete
Tu calane cinque, bro, come al Papeete

Yah, nella tua discografia c’è di peggio (Seh)
Che nella cronologia di Ezio Greggio
Scopo il culo della scena da vent’anni
E non vengo, ecco come tengo bene il tempo
Fra’, c’hai solo un fan, apriti OnlyFans (Merda)
Il mondo va a puttane, ma anche tu vai a trans
Me ne fotto del gap generazionale (Seh)
Non sono razzista, fra’, vi schifo tutti uguale
Un fra’ mi ha detto: “Bro, non pippo da due mesi” (Seh)
Seh, “Tranne l’altro ieri”
Tipo chi dice: “Rispetto solo ai pompieri”
Per due canne fa l’infame, va a sbirrare dai carabinieri
Ho sempre fatto questo indipendentemente
Dai soldi, successo da sempre
Con la major come da indipendente
Tu fai rap, poi fai indie, poi niente

Ho la hit (Ho la hit), ma la tengo nel PC
Ho la stick (Ho la stick), ma solo nel videoclip
Ho la bitch (Ho la bitch), ma la vorrei in uno strip (Ho la bitch)
Ho la weed (Ho la weed), ma l’ha presa la police
Ho la hit (Ho la hit), ma la tengo nel PC
Ho la stick (Ho la stick), ma solo nel videoclip
Ho la bitch (Ho la bitch), ma la vorrei in uno strip
Ho la weed (Ho la weed), ma l’ha presa la police

IL TOUR 

“Ho la hit” fa parte dei brani che ENSI porterà live venerdì 22 aprile allo Studio Foce di Lugano, venerdì 29 aprile all’Hiroshima Mon Amour di Torino, sabato 7 maggio al C.S.O. Pedro di Padova e venerdì 13 maggio alla Santeria Toscana 31 di Milano. 

Le suddette date vanno a sostituire quelle inizialmente previste per febbraio 2022 e rinviate a causa delle attuali norme anti-Covid. Le prevendite già acquistate rimangono valide per le nuove date.

I biglietti per le date di Milano e Torino sono disponibili sui circuiti ufficiali Ticketmaster e Ticketone, quelli per il live di Lugano su biglietteria.ch, mentre quelli per la data di Padova verranno venduti esclusivamente presso la cassa del locale la sera dell’evento. 

WEB & SOCIAL 

Instagramhttps://www.instagram.com/therealensi/
Facebookhttps://www.facebook.com/ensiofficial





Source link