LIVE RADIO

Studiodue Music

Traccia corrente

Titolo

Artista

Show attuale

SUMMERTIME

12:35 13:00

 

Show attuale

SUMMERTIME

12:35 13:00

 

Background

Enna: completata in Via della Cittadella l’opera “A Metiri”

Scritto da il 20/07/2022


Due nuove opere artistiche per Enna, oltre a quelle già realizzate a Porta Pisciotto, hanno dato nuova vita adesso, grazie al progetto “MITO – Esperienza immersiva”, all’accesso alla città da Via della Cittadella con l’omaggio al raccolto realizzato dallo street artist Alberto Ruce con “A metiri” appena completato, mentre il Museo del Mito è stato impreziosito dalla maestosa “Kore”, firmata da Ligama che, oltre ad abbellire la facciata del museo, fa da richiamo ai passanti che incuriositi andranno ad ammirarla più da vicino.

PUBBLICITÀ

Come sottolinea Mariasanta Buscemi di Wol-Urban Regneration, “speriamo che questi posti, dalla Rocca a Via della Cittadella, tornino a rivivere e vogliamo che tutta la comunità si renda conto di quanto importante sia l’avere cura dei propri spazi, attraverso la manutenzione e la pulizia, perché è solo il bello a generare il bello.”

“MITO- Esperienza immersiva – racconta Stefano Iannello di 360 StartUp – è stato esattamente come lo abbiamo concepito, sin dalla prima stesura. Pensavamo ad un festival di arte murale e digitale incentrato sul mito nella suggestiva cornice della Rocca di Cerere e Santa Ninfa, un luogo magico, pieno di storia e leggende dove poter esprimere tutto il nostro know-how e il nostro punto di vista, da condividere con tutta la cittadinanza. Ed è stato esattamente così. Promuovere il luogo e la sua storia, arricchendolo di significati e contenuti”.

Quattro i nuovi progetti di video mapping, realizzati da studi creativi riconosciuti a livello internazionale, selezionati tramite la direzione artistica del collettivo Pixel Shapes.

L’intenzione che il collettivo ha raggiunto tramite il progetto è stato quello di creare una rete artistica e sociale grazie alla potenza dell’arte e delle nuove tecnologie digitali. Artisti rinomati e riconosciuti in ambito internazionale, artisti del territorio ennese e ragazzi diversamente abili, inseriti in un unico contenitore artistico, un viaggio immersivo che lascia volutamente libera espressione e creatività ad ognuno di loro.

Molti sono stati gli interventi da parte di artisti del territorio ennese che tramite la “Open Call” hanno aderito al progetto, esprimendo la propria creatività in una veste contemporanea: Mattia Mentastro, Marta Comito, Ivan Cammarata, Francesco Cammarata, Noemi Alessandra, Walter Rindone, Il Chiano e Semi Audio Visual. Anche i bambini sono stati coinvolti grazie al laboratorio “Mito Animato” proposto e realizzato da Eleonora Lambo che, grazie alla tecnica dello stop motion, hanno realizzato un piccolo corto con al centro il mito, un racconto creato e raccontato dai nostri piccoli amici.

“MITO -Esperienza Immersiva” è stato anche inclusione, tramite la preziosa partecipazione e collaborazione della Cooperativa Sociale “La Contea” diretta da Vanessa Mancuso e da Flavio Giaimo, fiore all’occhiello della nostra provincia, grazie alla quale è stato possibile mettere in scena dei laboratori di arte terapia, occasione utile ad avvicinare i ragazzi alle nuovissime tecnologie, offrendo loro, inoltre, la possibilità di socializzare negli ambienti esterni e sviluppare le capacità di gestione emotiva, autocontrollo e cognizione complessa. Un momento felice e di condivisione, fatto di sorrisi e bellezza.

Importante la partecipazione del noto artista e scultore Gesualdo Prestipino che, come sottolinea ancora Iannello, “ci ha onorato della sua presenza, grazie alla mostra di sette sculture in bronzo inerenti alla tematica del mito. Il maestro ha sposato fin dal primo momento il nostro progetto, aprendoci le porte del suo atelier e mettendoci a disposizione sia il suo sapere e il suo enorme bagaglio artistico, ma soprattutto la sua grande conoscenza della storia e del territorio. A lui vanno i nostri più sentiti ringraziamenti per averci accolto e motivati nel perseguire i nostri sogni e progetti”.

Grazie alla musica i visitatori hanno potuto vivere un’esperienza suggestiva e magica, potendo ammirare il panorama e godere di momenti di svago e relax, con un sottofondo musicale che ha allietato tutti gli ospiti e partecipanti all’evento. Questo è stato possibile grazie al supporto e partner tecnico “Bedda Radio” che ha gestito la direzione artistica, offrendo gli spettacoli musicali di Francesca Incudine, Thele, Gaetano Fontanazza, Angelo Vaccaro, Salvatore Leonardo, Koogel, Valeria Fazzi e Alpha XCIV, “che ringraziamo per la loro partecipazione e per aver allietato con la loro musica le serate sotto le stelle”.

Iannello conclude dicendo che “il nostro progetto è stato tutto questo, tanti volti, lavoro e abnegazione, per realizzare uno spettacolo senza precedenti. Il nostro augurio è quello di poter replicare il progetto e continuare a realizzare nuove opere ed esperienze fatte di arte e cultura per arricchire altri luoghi della nostra città”.

PUBBLICITÀ



Source link