Traccia corrente

Titolo

Artista

Show attuale

lunch week show

12:05 15:00

 

Show attuale

lunch week show

12:05 15:00

Background

Enna: 120 alberi nelle pendici di Monte Cantina

Scritto da il 19/11/2022


In occasione del 76° anniversario della fondazione della Repubblica Italiana, su impulso della Prefettura è nato il progetto “Adottiamo il nostro ambiente” condiviso dal Comune di Enna, dal Libero Consorzio Comunale di Enna, dalla Soprintendenza ai BB.CC.AA. di Enna, dall’Ispettorato Ripartimentale delle Foreste, dal Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco, dal Dipartimento Azienda Foreste Demaniali di Enna, dall’Ordine dei Dottori Agronomi di Enna, dalla SRR e sostenuto dai seguenti benefattori dell’ambiente: Dott.ssa Matilde Pirrera, SRR Enna – Provincia ATO 6, Gruppo Arena Enna, Salvaggio Costruzioni – Enna, SI.A.Z Siciliana Avicola Zootecnica Srl – Piazza Armerina, Sicilia Outlet Village Agira, Soaplast Italian Driplines Manufacturer, Federfarma – Enna, Ordine Dottori Agronomi e Forestali Enna, Consiglio Notarile dei Distretti Riuniti di Enna e Nicosia, Confederazione Nazionale dell’Artigianato Enna, Sicindustria Delegazione Enna, Accademia Pergusea Enna – Anno Sociale 2021-2022, Casa d’Europa Enna, Circolo di Conversazione Enna, FIDAPA Sezione di Enna – Anno Sociale 2021-2022, Kiwanis Club Enna – Anno Sociale 2021-2022, Lions Club Enna – Anno Sociale 2021-2022, Panathlon Club Enna – Anno Sociale 2021-2022, Puliservice S.R.L. Enna, Rotary Club Enna – Anno Sociale 2021-2022, Società Dante Alighieri – Comitato di Enna, Soroptimist Club Enna – Anno Sociale 2021-2022, Club per l’Unesco – Enna.

Tale progetto mira a sostenere la manutenzione e il recupero del paesaggio delle pendici del Comune capoluogo a seguito dei vasti incendi che si sono verificati negli anni passati e che hanno comportato la distruzione di numerose aree verdi e conseguenti situazioni di pericolo e disagio per la popolazione.

Al fine di proseguire con le attività già avviate nei mesi scorsi, si vuole procedere con il dare vita a nuove aree verdi a sostegno del mantenimento delle pendici di Enna.

Il 21 novembre si celebra la giornata nazionale degli alberi, istituita come ricorrenza nazionale con una legge della Repubblica entrata in vigore dal febbraio 2013 al fine di valorizzare l’importanza del patrimonio arboreo e ricordare il contributo indispensabile che gli alberi danno al mantenimento della salute dei nostri ecosistemi naturali e urbani e al benessere per l’uomo, dal momento che rappresentano uno dei migliori alleati per contrastare la crisi climatica, il riscaldamento globale e l’inquinamento atmosferico.

Le istituzioni e gli aderenti al progetto hanno espresso la volontà di celebrarla rinnovando il proprio impegno per proteggere e fare la propria parte per la cura del nostro pianeta. In occasione di questa ricorrenza lunedì saranno messe a dimora nelle pendici di Monte Cantina, quale area a rischio, n.120 piante autoctone, una per ogni nato nel 2022, con il supporto del Dipartimento Azienda Foreste Demaniali di Enna e l’Ispettorato Ripartimentale delle Foreste Enna.

Questa progettualità rappresenta un rafforzamento di quanto già in passato il Comune ha realizzato anche con la condivisione di iniziative della comunità ennese, aderendo alle singole iniziative per ricostituire il patrimonio del verde urbano.

Piantare un albero per ogni bambino che nasce o che viene adottato rappresenta un gesto dal forte valore simbolico, che diventa anche un contributo concreto al miglioramento della qualità dell’aria, all’estensione del verde pubblico e a una maggiore qualità dell’ambiente urbano.

Il progetto “Adottiamo il nostro Ambiente” continua e rafforza la sinergia tra enti in un’ottica di integrazione tra politiche agricole e del paesaggio, turismo e cultura, trovando uno spazio specifico tra i progetti di «Messa in rete quale Azione di cooperazione inter-istituzionale» al fine di preservare l’ambiente, creare percorsi di valorizzazione integrata, creare azioni di sviluppo sostenibile.

Il Comune di Enna, inoltre, quale attività di prevenzione ha ritenuto necessaria l’attivazione di un “tavolo tecnico di coordinamento e prevenzione incendi” permanente per una efficace attività di prevenzione e monitoraggio del territorio, interessando tutti gli enti preposti, per l’importanza del supporto che gli stessi hanno fornito. Ha altresì istituito un servizio per il Controllo Ambientale Antincendio.



Source link