Traccia corrente

Titolo

Artista

Show attuale

just beat

00:05 02:00

 

Show attuale

just beat

00:05 02:00

 

Background

È morto Coolio, il rapper di ‘Gangsta’s Paradise’

Scritto da il 29/09/2022


È morto Coolio. Il rapper strafamoso negli anni ’90 grazie a Gangsta’s Paradise, un pezzo passato a ripetizione in radio e su MTV, aveva 59 anni. La notizia è stata confermata dal manager Jarez Posey. Non è nota per ora la causa della morte avvenuta ieri, mercoledì 28 settembre.

«La scomparsa del nostro caro amico e cliente Coolio, avvenuta questo pomeriggio, ci addolora», scrive Sheila Finegan della Trinity Artists International. «Grazie a chi ha ascoltato la sua musica e a chi ci ha contattati».

Non appena è giunta la notizia, hanno reso omaggio a Coolio vari artisti, da Ice Cube («Che notizia triste») a MC Hammer («Era una delle persone migliori che conoscessi»).

Nato Artis Leon Ivey Jr. nel 1963, aveva frequentato il Compton Community College. Il primo singolo di fine anni ’80 Watcha Gonna Do era stato passato dalle radio hip hop, ma la sua carriera nel pop è decollata nel 1994 con la firma per la Tommy Boy Records e la pubblicazione dell’album di debutto It Takes a Thief e del singolo Fantastic Voyage, numero tre in America.

Il boom è stato propiziato l’anno successivo dall’incontro col cantante gospel L.V. per realizzare Gangsta’s Paradise. Nel pezzo, che appariva nella colonna sonora del film con Michelle Pfeiffer Pensieri pericolosi (Dangerous Minds), era campionata Pastime Paradise di Stevie Wonder.

«Ero un fan di Stevie, ma non conoscevo Pastime Paradise», ha spiegato una decina d’anni dopo Coolio. «Un giorno stavo andando in bagno a casa del mio manager ho sentito il pezzo. Sono entrato in studio e gli ho chiesto: “Wow, ma di chi è?”. E lui: “È una cosa su cui sto lavorando”. “Allora, è mia!”».

«Mi sono messo lì e ho iniziato a scrivere. Sentendo la linea di basso, il ritornello e il gancio, mi si è aperta la mente: “As I walk through the valley of the shadow of death / I take a look at my life and I see there’s nothing left”. L’ho scritto in freestyle. E dopo un minuto ho messo giù il resto della canzone senza mai fermarmi, dalla prima alla terza strofa. Mi piace credere che ci sia stato un intervento divino. Gangsta’s Paradise voleva assolutamente nascere e ha scelto me come tramite».

L’etichetta Tommy Boy pensava che il pezzo non fosse adatto al nuovo album del rapper e l’ha perciò inserito nella colonna sonora di Pensieri pericolosi. Risultato: è andato al numero uno in America diventando il singolo più venduto nel 1995 e vincendo un Grammy come Best Solo Rap Performance. ne esiste anche una parodia di “Weird Al” Yankovic, Amish Paradise.

Coolio è poi rientrato in classifica con 1, 2, 3, 4 (Sumpin’ New) e Too Hot.

Il suo stile aveva i tratti tipici del gangsta rap all’epoca dominante, ma il suo approccio più leggero se non scanzonato gli ha consentito di accattivarsi le simpatie d’un pubblico più vasto. Ha anche recitato debuttando in Phat Beach del 1996. Lo si è visto anche in Batman & Robin del 1997.

Un arresto in Germania per presunto taccheggio, con tanto di aggressione al proprietario del negozio, e un’accusa relativa al possesso di un’arma da fuoco in California ne hanno offuscato l’immagine e rallentato la carriera.

Una curiosità: nel video di Deep It appare Aida Yespica:

If I Was Your Boyfriend con Belén Rodriguez:

Coolio continuato a recitare, interpretando ad esempio in Tyrone, e a fare dischi fino al 2009, l’anno del suo ultimo album From the Bottom 2 the Top.

Nel video del remix del 2011 di Gangsta’s Paradide appare Juliana Moreira:





Source link